a cura di Elias Gerovasi*

Lo scorso 12 aprile Concord Italia ha organizzato a Milano, presso la sede di Mani Tese, un workshop sulle tendenze e gli strumenti europei per finanziare lo sviluppo globale. La giornata è stata un’occasione di orientamento per gli operatori della cooperazione allo sviluppo interessati ad approfondire i diversi meccanismi di erogazione dei fondi e ha permesso di condividere le esperienze raccolte dai membri in diversi contesti e paesi.

Durante la giornata seminariale sono stati presentati e discussi i principali strumenti del panorama dei finanziamenti UE per lo sviluppo globale. Una delle sessioni più animate è stata inaspettatamente quella più tecnica, dedicata alla progettazione europea e in particolare al nuovo Quadro Logico recentemente introdotto dalla Commissione Europea. Questo nuovo strumento, accompagnato dall’aggiornamento della Procedures and Practical Guide (PRAG), è risultato immediatamente di difficile interpretazione. Da quel dibattito ne è venuta fuori una discussione molto partecipata sulle ambiguità e sui nodi da sciogliere che ha coinvolto diversi operatori presenti.

A seguito di quel seminario il blog Info-Cooperazione ha lanciato l’idea di creare un gruppo di lavoro che realizzasse in breve tempo una sorta di vademecum alla compilazione del nuovo Quadro Logico, da rendere disponibile a tutti i lettori. Il gruppo, guidato da Christian Elevati, ha raccolto la collaborazione di una decina di operatori e operatrici del mondo della cooperazione, in molti casi appartenenti ad organizzazioni socie di Concord Italia.

Da oggi è disponibile online il risultato di questo lavoro collaborativo, si tratta di un paper dal titolo “CONTRIBUTI ALL’INTERPRETAZIONE DEL NUOVO QUADRO LOGICO EUROPEAID” consultabile e scaricabile liberamente su Info-Cooperazione. Il vademecum è alla sua prima edizione: non ha la presunzione di esaurire tutte le questioni toccate, ma certamente può rappresentare uno strumento di lavoro estremamente utile e potrà anche crescere, con il contributo dei lettori in edizioni successive.

Scarica il documento

*Coordinamento Concord Italia – Mani Tese

Tagged with →  
Share →