Riconoscimento internazionale per il progetto “Storie da Cinema” del Centro per la Cooperazione Internazionale

Si è tenuta venerdì 7 ottobre a Nicosia (Cipro) la cerimonia di premiazione della prima edizione del “Global Education Innovation Award”, promosso da GENE (Global Education Network Europe), la rete dei Ministeri, Agenzie e altri Enti nazionali incaricati di supportare, finanziare e promuovere politiche nell’ambito dell’Educazione Globale. La premiazione ha avuto luogo nella cornice della tavola rotonda interministeriale nella quale, in collaborazione con il Ministero dell’Educazione e della Cultura di Cipro, GENE ha presentato il report nazionale sull’Educazione Globale del Paese ospite.

Al centro del lavoro della Commissione valutatrice il binomio innovazione/qualità, due facce della stessa medaglia che rappresentano un banco di prova per il futuro del settore educativo e non solo. A passare al vaglio della Commissione sono stati 81 progetti provenienti da 27 Paesi europei. Tra questi, attraverso un articolato processo di selezione, sono stati individuati i 12 progetti vincitori. Nel numero dei premiati anche il progetto “Storie da cinema” ideato e coordinato dal Centro per la Cooperazione Internazionale di Trento, al quale sono stati assegnati 10.000 Euro che verranno utilizzati per proseguire nella realizzazione di iniziative innovative nel campo dell’Educazione Globale. Inoltre, il progetto Storie da Cinema troverà visibilità internazionale grazie a una pubblicazione curata da GENE.

L’obiettivo del progetto “Storie da Cinema” è valorizzare la migrazione come risorsa di educazione globale negli istituti scolastici superiori del Trentino. L’esperienza migratoria, attraverso il cinema, diventa una risorsa didattica utile alla crescita consapevole delle nuove generazioni e una fonte di auto-consapevolezza per il migrante stesso.

L’iniziativa, giunta alla terza edizione, si concretizza attraverso un percorso formativo rivolto a persone con alle spalle un vissuto migratorio e desiderose di mettere a disposizione la propria esperienza nel confronto con gli studenti di scuole superiori. Segue la restituzione alla comunità attraverso serate pubbliche in forma di cinema e testimonianza.

Accanto al progetto è stata realizzata una risorsa didattica (scaricabili qui la versione in italiano e l’estratto in inglese) e un percorso formativo rivolto agli insegnanti.

La premiazione è stata l’occasione per uno scambio di visioni facendo emergere che la capacità di cogliere i rapidi mutamenti della nostra società e dare risposte inedite alle sfide politiche che essa pone rappresenta la base su cui costruire una cittadinanza competente e capace di scelte informate. Si tratta di mantenere, spesso a costo zero, uno spazio di pensiero libero e focalizzato sul bisogno più che sullo strumento. L’esercizio del dubbio rivolto innanzitutto verso il proprio agire cela una forza capace di trasformare un potenziale fallimento in un progressivo apprendimento.

VIDEO a cura di GENE che raccoglie gli estratti dei progetti vincitori del “Global Education Innovation Award”.

http://gene.eu/wp-content/uploads/2017-10-10-Cyprus-Peer-Review.pdf

Tagged with →  
Share →