Data/Ora
Data - 04/10
00:00

Luogo
Festival Sabir
Lampedusa

Loading Map....

logo_sabirSessione tematica coordinata da Concord Italia nell’ambito del progetto
More and better Europe realizzato con il contributo dell’Unione Europea

Sabato 4 ottobre dalle 9.30 alle 13, a Lampedusa, nell’ambito di Sabir, il Festival diffuso delle culture mediterranee, promosso da Arci, Comitato 3 ottobre e Comune di Lampedusa, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della Rai, si terrà la sessione tematica coordinata da CONCORD Italia dal titolo “Migrazione e sviluppo nel Mediterraneo”. L’evento è inserito nell’ambito del progetto More and Better Europe, cofinanziato dalla Commissione Europea e dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Si discuterà del diritto a migrare e di scegliere liberamente il luogo dove vivere, non come costrizione, ma per lo sviluppo della persona e delle comunità locali.

Saranno discusse nuove politiche di sviluppo e per la mobilità coerenti, per superare la logica della sicurezza e del controllo delle frontiere, capaci di coinvolgere i diversi attori in un’ottica transnazionale, e di tutelare i diritti dei migranti tenendo conto dell’impatto sui paesi di origine e di transito.

Ci troveremo per dibattere proposte su come trasformare i partenariati di mobilità nel Mediterraneo in accordo con piani partecipati di sviluppo e cooperazione delle comunità locali, al nord e al sud del Mediterraneo, dando voce ai migranti e alle loro associazioni, cambiando le direttive europee (come la direttiva ritorno) e le leggi nazionali escludenti.”

 

9.30        SALUTI E INTRODUZIONE

MIGRAZIONI E SVILUPPO IN UNA NUOVA NARRATIVA DEL MEDITERRANEO
Francesco Petrelli (Portavoce di Concord Italia)

LIMITI E OPPORTUNITÀ DEL RAPPORTO DELL’UNIONE EUROPEA CON I PAESI MEDITERRANEI
SU MIGRAZIONI E SVILUPPO
Andrea Stocchiero (Coordinatore del Gruppo Migrazioni di Concord Italia, Focsiv e CeSPI)

 

10.00     CAMBIARE LA POLITICA EUROPEA PER NUOVI PARTENARIATI DI MOBILITÀ E CO-SVILUPPO

PARTERNARIATI DI MOBILITÀ: MIGRANTI IN CAMMINO O IN FUGA? INFORMAZIONE, FORMAZIONE E LAVORO: DAL BRAIN DRAIN AL FAMILY TO FAMILY APPROACH
Cecilia Calò a nome di IPSIA/ACLI, DOKITA, AMREF, AI.BI

LA MOBILITÀ DEL PERSONALE QUALIFICATO, TRA INTEGRAZIONE E BRAIN DRAIN:
L’ESEMPIO DEGLI INFERMIERI STRANIERI NELL’AREA FIORENTINA
Abukar Aweis Mohamed (Federazione Nazionale Collegi Infermieri IPAVSI Firenze)

LA PARTECIPAZIONE DEI MIGRANTI E DELLE LORO ASSOCIAZIONI
ALLO SVILUPPO DEI TERRITORI D’ORIGINE E DI RESIDENZA
Simona Guida (CISV e Progetto Mondo MLAL) e Udo Clement Enwereuzor (COSPE)

MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO
Modou Gueye (SUNUGAL)

RITORNO VOLONTARIO ASSISTITO: CRITICITÀ E POTENZIALITÀ IN UNA PROSPETTIVA
DI CO-SVILUPPO E DI VALORIZZAZIONE DEI MIGRANTI COME AGENTI DI SVILUPPO LOCALE

Loredana Gionne (CIES) e Andrea Tolomelli (CEFA)

IL CASO SPAGNOLO E IL DIALOGO CON L’AFRICA
Abdou Mawa Ndiaye (CASC Catalonia)

 

11.00    DIBATTITO TRA PARLAMENTARI, RAPPRESENTANTI ISTITUZIONALI E DI ORGANIZZAZIONI
DELLA SOCIETÀ CIVILE
Partecipano: On.le Silvia Costa (deputato europeo), On.le Michela Giuffrida (deputato europeo), On.le Elena Schlein, (deputato europeo), On.le Khalid Chaouki (deputato, componente Assemblea dell’Unione Parlamentare del Mediterraneo), Sen. Aldo Di Biagio, Sen. Rosetta Enza Blundo, Consigliere Paolo Palminteri (Ufficio Europa DGCS-MAECI)

 

12.30   CONCLUSIONI PER RACCOGLIERE E FINALIZZARE LE PRINCIPALI PROPOSTE
E RACCOMANDAZIONI EMERSE
Jean Leonard Touadi (Consigliere politico del Vice Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Lapo Pistelli), Marina Sarli (Hellenic Platform- Grecia), Andrea Stocchiero